Categorie
Salute Spiritualità

L’acqua santa

Non sono mai stato un forte sostenitore della chiesa, anzi, un tempo l’ho persino definita l’anticristo perché ha fatto odiare Dio alle persone, ma ho sempre apprezzato le chiese.

La loro bellezza architettonica, il loro respiro, la loro energia sono un piacere per lo spirito. Naturalmente parlo di quelle chiese antiche e costruite da mirabili architetti che avevano profonda conoscenza della natura e dei suoi profondi meccanismi.

L’acqua santa è sempre stata per me acqua santa, la sacralità è sacralità e la magia creata dalla sacralità è per l’essere umano ispiratrice.

Vedere quindi, al posto dell’acqua santa, il contenitore del disinfettante è lo squallore assoluto, vera dissacrazione dello spirito e il segno della fine ingloriosa della chiesa.

Categorie
Salute Spiritualità

Salute e mascherina

Una recente ricerca ha statisticamente valutato un gruppo di persone che usano la mascherina comparato ad uno che non la usa e dai risultati pare che chi usa la mascherina ha più probabilità di ammalarsi di Covid di chi non la usa.

Vero, non vero? Ormai abbiamo compreso, spero, che nel mondo scientifico non esiste una verità unica, spesso la verità pende dal punto di vista di cosa vuole dimostrare il ricercatore.

Da un punto di vista meccanico tutti pensano che una protezione esterna, la mascherina, sia più efficace che non usare nulla. Ma per chi ha un approccio spirituale alla vita, la mente è il fondamento e il corpo dipende in toto dalle condizioni della mente. Portare una mascherina non è sempre agevole e questo può dare dei problemi alla mente, ad esempio una sensazione di innaturalezza.

Il vero problema però è che la mente recepisce un bisogno di protezione: senza mascherina sono inerme e quindi in fondo siamo stati creati male. La naturalezza scompare, la mente si indebolisce ed ecco che i danni provocati dalle mascherine si possono veramente tradurre in maggiori contagi.

Non entro nel merito dei danni alla respirazione che sono molto seri per la salute umana. Questo lo si nega a livello scientifico, ma è una risposta irrazionale alla funzionalità della vita. La vita è respiro, la morte è assenza di respiro.

Categorie
Spiritualità

La forza dello Spirito

Vedere il Papa così arrendevole davanti al Coronavirus, mostra tutti i limiti delle Chiese. Il Papa dovrebbe essere il rappresentante di Dio, eppure non c’è nessuna forza spirituale in lui, il massimo che riesce ad esprimere è la speranza che ci sia un vaccino per tutti.

La chiesa non ha mai espresso Dio, è solo stato usato come scusa per creare un dominio, una potenza in cui l’ego del clero controllasse le “povere pecorelle smarrite”.

Se uno crede a Dio, si affida a Dio. Se uno non crede in Dio deve affidarsi a qualcosa che lo protegga, è giusto, non c’è una “forza”, che possa guidarlo e tenerlo sano nella vita, ed allora anche il più piccolo “nemico”, ad esempio un virus, può diventare un pericolo mortale.

Il mondo manca di Spiritualità. Magari non chiamiamo questa forza Dio perché tanti odiano questo termine così mal usato nei millenni. Un Dio irreale, punitore, addirittura malvagio. Chiamiamolo Spirito e comunque come preferite, ma la formula magica è: Spirito o ego. 

O c’è una forza con cui devo dialogare, oppure il mio ego è dio ed allora il mondo, con miliardi di ego diversi in lotta fra loro per chi è dio, è perso.

Categorie
Salute Scienza Società Spiritualità Tai Chi

La potenza della mente

La psiche è molto potente e la psicoanalisi è un veicolo di guarigione della mente e del corpo.
L’indebolimento della mente nei nostri tempi continua senza interruzioni. Le cosiddette “intolleranze alimentari” sono sempre riconducibili ad una intolleranza nella psiche; compreso questo, c’è guarigione. Comprendo il meccanismo di ogni malattia nella psiche e guarisco, ma se la mente viene indebolita, il corpo diventa fragile, attaccabile, alla mercé di ogni malattia.

Si sentono tanti scienziati e politici inneggiare ai vaccini: bambini, vecchi, ragazzi che dovrebbero vaccinarsi. Per cosa? Contro la terribile influenza.

La natura propone l’influenza, la mente dovrebbe comprendere come mai mi è venuta l’influenza. Questo è un dialogo naturale fra me e la natura. Lo comprendo? Guarisco o se la mia mente è sana, non mi ammalo per nulla.

Se andiamo contro natura e ci vacciniamo per tutto, allora siamo in-naturali e il dialogo non può avvenire e la natura avrà necessità di tornare a occuparsi di noi con malattie anche più gravi, come spesso accade, per esempio la polmonite.

Mi viene un attacco di cuore, cosa devo fare dopo un primo intervento medico? Devo lavorare sul perché ho avuto un segnale così forte da parte della natura. Dovrò andare più in profondità nella mia psiche ed elaborare il dolore che è sicuramente bloccato dentro e che danneggia il cuore…

Per la mente sono altresì consigliate pratiche come il Qigong e il Tai Chi. Il corpo diventa uno strumento di conoscenza e il vero lavoro è sullo Yi, la mente. Ecco perché il Tai Chi ha migliaia di ricerche scientifiche che attestano la sua efficacia.

Certo è difficile trovare un buon maestro, una buona scuola, proprio perché il maestro e la scuola devono avere profondamente compreso l’importanza della mente nella vita. Molti hanno provato ad insegnare Tai Chi e Qigong con scarsi risultati proprio perché sono orientati sull’aspetto fisico strutturale dell’arte e non raggiungeranno mai la maestria.

La psicoanalisi è costosa, ma avere conoscenze di come funziona la nostra mente sarebbe importante già nelle scuole dell’obbligo e anche conoscenze di Tai Chi e Qigong sarebbero facilmente fruibili. Il problema è l’assoluta minore spesa sanitaria che sarebbe fortemente contrastata da politici e scienziati coinvolti con big pharma.

L’ultimo consiglio: la Mente ha bisogno dello Spirito. Senza Spirito si perde ogni lucidità, come ben dimostra il momento che stiamo vivendo.