Categorie
Oriente

L’illusione pandemica

In Oriente si parlava, ai tempi, dell’illusione del mondo: “Il mondo fenomenico”, degli accadimenti. Concetto incomprensibile per un abitante di questo pianeta, in quest’epoca.

Mai come in questa pandemia abbiamo una prova della verità della saggezza millenaria dell’Oriente: tutto ciò che accade è illusione. Il virus? Letale per alcuni, inesistente per altri. Vaccini, non vaccini, leggi, lockdown, tutto illusorio, inefficace perché ogni risposta al mondo fenomenico è illusione. Solo così possiamo comprendere la follia che imperversa fra le classi dominanti e i cittadini.

L’unica possibile via d’uscita è accorgersi dell’illusione. Ci sono molti che vi si immergono totalmente creando loro mondi fantastici che vorrebbero imporre ad altri, alcuni li accettano, altri creano altre illusioni che ritengono più adatte, ma restano sempre delle pie illusioni.

Ah, quale saggezza nei Maestri di un tempo. I monaci Chan-Zen cercavano l’illuminazione, cioè la libertà dal mondo fenomenico. Famosa la frase: “Quando ho fame mangio, quando ho sete bevo”. Tutti mangiamo e beviamo, ma solo chi è libero dalle illusioni sa cosa veramente questo significa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.