Categorie
Politica Salute Società

Lo scemo del villaggio

Si è infettato di Covid e con la febbre è andato ad una festa e poi ad un funerale. Ha scatenato un putiferio e i nostro politici di destra e di sinistra vogliono introdurre i TSO per chi rifiuta le cure. Sistema oppressivo tipico dei regimi. E leggendo i giornali,sempre più sembra di stare in un regime. Lo si capisce dal fatto che i più importanti quotidiani non hanno più diversità.

Tutti appaiono preoccupati che l’imprenditore infetto “unga” gli altri della terribile malattia, malattia che ormai non fa più danni…

Quello che invece dovremmo considerare è la follia che questo signore impersonifica: se uno ha la febbre dovrebbe stare a letto, dovrebbe prendersi “cura” di sé stesso! Invece no, se ne và in giro a continuare a “fare”. Questo è il vero malessere, l’indicazione che qualcosa non va. Ricordo, all’inizio della pandemia, uno dei primi contagiati era ammalato, ma girava il mondo a “fare” gare e partite a calcetto. Ci ha messo poi mesi ad uscire dall’ospedale.

Yin Yang, la febbre indica qualcosa, è un segnale di malessere, solo uno stolto non considera i segnali.

Se avete paura che qualcuno in giro vi contagi, provate a reagire diversamente, nessuno vi può contagiare se non avete paura; fare come tanti purtroppo fanno, spostarsi, chiudersi, tirare sino agli occhi la mascherina, denotano solo problemi psichici, paura e la paura è il peggior contagio possibile. Invocare un TSO per un altro essere umano è un segnale ben preciso, respirate, prendetevi una pausa, prendere consapevolezza che qualcosa non va nella vostra vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.