Categorie
Salute

La scomparsa delle malattie

Avete mai provato a capire come mai non si prendono due o tre malattie assieme? Nessuno si fa il morbillo e l’influenza, oppure l’influenza e il Covid o tutte e tre le malattie assieme. Perché non usare l’intelletto e comprendere come mai dopo campagne contro morbillo, scarlattina varicella, influenza adesso imperversa il Covid? Negli ultimi anni c’è stata l’adunata mondiale del terrore conto il morbillo, adesso dove è il morbillo e la sua pericolosità?

Arriva il vaccino per il Covid, bene. La mia domanda però è: se ho eliminato ogni malattia, di cosa si ammala l’essere umano? Non rispondete che non si ammala perché la malattia è funzione evolutiva della vita. Seguite in futuro le statistiche di mortalità e vedrete come andranno quelle di problemi cardiaci e tumori.

Categorie
Salute

La medicina killer

Fare il vaccino antinfluenzale, renderlo obbligatorio come tanti vorrebbero è una delle cose più stupide che esistano. La malattia avviene comunque perché, se abbiamo le condizioni per una malattia, la malattia arriva.

Adesso pensate, avete eliminato la possibilità che sia l’influenza, che malattia può essere?! Anche il morbillo, o la varicella, o tante altre sono praticamente scomparse… A voi scoprilo…

Se poi credete che eliminando ogni malattia sulla faccia della terra voglia dire non ammalarsi, be’, non avete capito nulla della vita e tumori e infarti ringraziano.

Categorie
Salute

Povera influenza

Avete notato che non si parla più di influenza? Eppure sembrava così indispensabile vaccinare tutti contro tale malattia per distinguere fra malati di Covid e malati di influenza. È praticamente scomparsa. Una persona intelligente cercherebbe di comprendere cosa è successo e constaterebbe che il Covid ha preso il posto dell’influenza. Come mai l’influenza è scomparsa e ha lasciato il posto ad una malattia più “aggressiva”? Sempre la persona intelligente comincerebbe a sospettare che forse una malattia come l’influenza era necessaria perché le persone “devono” ammalarsi, devono avere delle malattie da sostenere nella loro vita e se eliminiamo totalmente l’influenza con campagne vaccinali sempre più vaste, come possiamo ammalarci? La persona intelligente allora comprende che in date condizioni, stress, inquinamento, paure economiche, poco riposo, ammalarsi è “sano” e se eliminiamo l’influenza, la natura trova sempre un sostituto.

Meglio ammalarsi di malattie sostenibili o di malattie più gravi? Mi guardo in giro, ma non vedo da nessuna parte questa persona intelligente.

Categorie
Natura Salute

Farmaci e credenze magiche

Esistono alcuni stolti che credono che grazie ai vari farmaci si possano debellare le malattie. Le malattie esistono solo in presenza degli ammalati. Tutti noi abbiamo un rapporto costante con miliardi di virus e batteri e non ci ammaliamo, alcuni invece si ammalano e quindi risulta semplice, addirittura puerile, capire che l’unica possibilità è lavorare sul malato, perché alcuni contraggono la malattia mentre altri no?

Il tentativo di eliminare con i vari vaccini l’influenza si è rivelato un disastro perché se uno si deve ammalare si ammala e se viene a mancare la possibilità di una malattia abbastanza blanda, la natura è costretta a ricorrere ad altre soluzioni che saranno più incisive: ecco che crea il Covid.

Ringraziamo per questa follia la cosiddetta “scienza medica” che è molto poco lungimirante. Tutto ciò accade quando la scienza vuole essere dio: fosse Dio potrebbe guarire chiunque, ma non ci riesce mai.

È un meccanismo perverso dell’ego che non comprende che ognuno deve comunque guarire da sé e non solo grazie al magico farmaco.