Categorie
Audio Meditazione

Meditazioni 25 Luglio 2020

25 Luglio 2020
I tre aspetti di Brahma
La nostra Aura
La Valle: liberare i blocchi
Categorie
Audio Meditazione

Meditazioni 17 Luglio 2929

17 Luglio 2020
La Spada dentro il Lago
Il Flusso Energetico

Categorie
Salute Spiritualità

Merlino e la magia

Resto meravigliato della reazione di molti all’aumento di conflittualità sui temi della salute.
Quando si fa “caccia alle streghe”, ci si deve attendere una reazione delle “streghe”, è normale.

Il tema delle streghe è adatto, anche loro accusate di usare rimedi da ciarlatani venivano bruciate sul rogo dagli inquisitori. Siamo in un periodo del genere, i moderni inquisitori non si fermano davanti a nulla e credono nella “ragione illuministica della scienza” e qualsiasi cosa che non comprendono, che non abbia “comprovata sperimentazione scientifica”, va bandita e vietata. L’omeopatia è un buon esempio, i fiori di Bach, e così via. Quando si instaura “l’obbligo vaccinale”, si impedisce la libera scelta di cura. Sono molti quelli che hanno cresciuto i figli con fiori di Bach e null’altro e li vedono sani, ma ciò non è più possibile! E il sorriso sarcastico di molti al sentire queste cose è il sorriso del moderno inquisitore ai racconti per lui “miracolosi” e da condannare.

La serie Merlin che ora viaggia su Netflix è emblematica, il re, il padre di Artù, mette sul rogo chiunque sia minimamente sospettato di usare la magia, l’antica religione. Il figlio, persona che cerca di essere più duttile non riesce a cambiare la paura della magia e persino il suo fedele amico Merlino è costretto, pena la vita, ad agire nell’ombra. Questa diffidenza, questo auto-inganno costerà al giovane re la vita.

La magia è l’energia, è quell’essenza vitale che è responsabile della guarigione e qualsiasi pratica che sappia usare l’energia, come ad esempio i fiori di Bach, è una pratica di guarigione. Non esiste vita senza magia. Merlino in ogni episodio salva il re e il regno con l’uso della magia, ma gli stolti sono così accaniti contro il suo uso che mai lo comprendono e, regolarmente, la loro ottusità li porta, regolarmente, a scelte sbagliate che il buon Merlino deve sempre correggere.

E poi gli stolti non comprendono perché aumenta la conflittualità sociale di questi temi?!

Un ultimo esempio, l’agopuntura. È diventata pratica medica anni fa, prima chiunque poteva praticarla, perché gli ordini qualsiasi cosa sia lucrativa la incorporano, ma adesso vorrebbero ben volentieri metterla sul rogo. Tranquilli, finirà sul rogo, come l’omeopatia.

Categorie
Salute

Bimbi e corona

Leggo volentieri i risultati delle ricerche scientifiche perché quasi sempre sono ilari e degli azzeccagarbugli. Ad esempio, oggi ve n’era una che voleva spiegare perché i bambini sono protetti dal virus e gli anziani no. I risultati? Qualche amenità sul fatto che i bambini stanno più tempo al chiuso. Chissà se li pagano. Del resto in questi tempi di coronavirus le “atrocità scientifiche” sono all’ordine del giorno e se chi le porta avanti non avesse “pieni poteri” ci troveremmo in una situazione fantozziana molto comica.

Perché i bambini sono immuni? Perché dormono di più mentre gli anziani dormono molto poco. Carenza di Yin. E Yin Yang governano il mondo. I bambini giocano, sono connessi al mondo onirico, a quello dei sogni, hanno gli emisferi cerebrali bilanciati. L’adulto no, gli anziani peggio e gli uomini meno delle donne.

La vita è semplice, ma questo è duro da capire e ci si arrampica sugli specchi.

Chi dorme non piglia pesci (pigliare, se lo sentite bene è un verbo che suona male, arraffare), chi dorme non prende il coronavirus e si gode un po’ più la vita. (

Fra l’altro i bambini hanno la testa meno dura, la fontanella si chiude pian piano mentre gli adulti spesso l’hanno molto dura. Sopra la testa c’è il punto energetico della corona e se la testa è dura questo punto è chiuso e il campo energetico è spento. Questo è anti-scientifico, ma vero.

Quando vi svegliate non alzatevi di scatto, restate più possibile a letto in uno stato onirico, cercando di ricordarvi dei sogni, meditate su qualche punto energetico e se è possibile riaddormentatevi, non fissate nella vostra testa impegni che sembrano importantissimi, la propria sanità viene prima e sani possiamo essere di aiuto e di esempio per gli altri.